BURKINA FASO | ISTRUZIONE E RICERCA

Sostegno all’Associazione Zeine

Un collettivo di agricoltori della regione di Oudalan, a nord del Burkina Faso

Nel 2010, i leader della comunità locale hanno avviato il progetto del Collettivo di zeine nella città mercato di Gorom-Gorom, la capitale della provincia di Oudalan, nel nord del Burkina Faso.

In partnership dal 2012

LA FONDAZIONE CUOMO

Un’affollata città di mercato, è la capitale della provincia di Oudalan, nel nord del Burkina Faso.

Il progetto analizza e costruisce pozzi di acqua potabile e centri igienico-sanitari sicuri per consentire alle comunità di disporre di approvvigionamenti di acqua dolce sicuri e locali. Queste azioni hanno anche permesso agli agricoltori locali e al loro bestiame di beneficiare e prosperare.

Inoltre il collettivo ha istituito il progetto Alpha, che gestisce corsi di alfabetizzazione e matematica degli adulti a Gorom-Gorom e nel vicino villaggio di Tin-Akoff.

Dal 2012 la Fondazione sostiene, in collaborazione, i progetti collettivi di zeine.

Edondare alle famiglie bestiame per rafforzare la loro economia

Nel 2019 è stato proposto un nuovo ambizioso progetto che la Fondazione ha accettato pienamente di sostenere. Questo nuovo programma d’azione mira a rafforzare la resilienza delle comunità ai cambiamenti climatici e alla sicurezza alimentare migliorando le condizioni di vita, diversificando le fonti di reddito e fornendo assistenza educativa ai giovani e agli svantaggiati.

In particolare, gli obiettivi del programma sono:
-Migliorare l’accesso all’acqua potabile per 200 famiglie riabilitando 5 fori di trivellazione nella zona di intervento di zeine.
-Migliorare la situazione nutrizionale di 75 famiglie vulnerabili fornendo 4 capre per famiglia.
– Sostenere il bestiame di 500 famiglie con l’allestimento di un “bouli pastorale” che fornirà acqua per più di 1.000 animali all’anno per rafforzare l’economia locale – l’allevamento di bestiame è la principale attività di generazione di reddito della provincia.
– Fornire istruzione a 30 bambini vulnerabili i cui genitori sono gravemente svantaggiati dal punto di vista socioeconomico.

A causa dell’improvvisa escalation di violenza nel nord-ovest del paese, molte migliaia di civili sono stati costretti a fuggire dalle loro case in cerca di sicurezza. Questi sfollati vivono per procura nelle comunità ospitanti. In risposta, l’Associazione zeine ha esteso il suo ultimo programma per sostenere alcuni di questi rifugiati sfollati interni nella loro regione.

Supporti Correlati

Notizie Correlati

Documentario: “Rendez-vous à la Cour Royale de Tiébélé”

Nell'ambito del suo programma settimanale "Mardi de l'Afrique", CANAL + Africa ha prodotto e trasmesso un documentario con il concorso di pittura "Dora" organizzato nella Corte Reale di Tiébélé, Burkina Faso. Iniziativa dell'associazione Dizénidani, il concorso è...

Progetto di rimboschimento a Tiébélé

Il campo estivo "Educat-Sport 2015", organizzato annualmente dall'Associazione Dizenidani e sostenuto dalla Fondazione Cuomo, si è svolto dal 1 al 31 agosto 2015. L'Associazione Dizénidani, creata a Tiébélé, una città del Burkina Faso, lavora dal 2010 per promuovere...

Altri Video

Progetti Correlati

Progetto – Sostegno all’Associazione Dizénidani

BURKINA FASO | ISTRUZIONE E RICERCA Sostegno all'Associazione Dizénidani L'associazione locale promuove l'educazione nella zona di Tiebele, colpita dalla povertà L'Associazione Dizénidani per la promozione dell'istruzione a Tiebele (ADPET) opera a Tiebele, sede del...

Sostegno all’Associazione zeine

BURKINA FASO | ISTRUZIONE E RICERCA Sostegno all'Associazione Zeine Un collettivo di agricoltori della regione di Oudalan, a nord del Burkina Faso Nel 2010, i leader della comunità locale hanno avviato il progetto del Collettivo di zeine nella città mercato di...
Share This