È con queste parole che il Sindaco di Fontan ha salutato gli sforzi congiunti della Croce Rossa Monegasca e della Fondazione Cuomo, che faciliteranno il collegamento tra le infrastrutture stradali dell’alto paese nizzardo colpito violentemente dalla tempesta Alex lo scorso ottobre.

La Signora Maria Elena Cuomo durante la sua visita a Fontan in compagnia del Sindaco, il Signor Philippe Oudot- 2 dicembre 2020 © foto 2020 Fondazione Cuomo

Il 2 dicembre 2020, la Fondazione Cuomo ha fatto dono di tre pick-up ai Municipi di Fontan, della Brigue e di Tende, i comuni più colpiti dal passaggio della tempesta Alex, lo scorso 2 ottobre. Si tratta di una azione umanitaria, resa possibile grazie alla collaborazione della Croce Rossa Monegasca (CRM), che ha coordinato l’iniziativa e ha effettuato l’ordine dei veicoli. In questa occasione, alcuni membri della Fondazione ed i rappresentati della Croce Rossa Monegasca si sono recati a Fontan a bordo delle tre macchine.

Durante un ricevimento tenutosi presso il Municipio, la Signora Maria Elena Cuomo e la Signora Bettina Ragazzoni, Tesoriera Generale della CRM, hanno consegnato le chiavi delle macchine ai rispettivi sindaci tutti riuniti a Fontan. La cerimonia è stata preceduta da una visita guidata con il Sindaco, il Signor Philippe Oudot, in carica dal 2008. La delegazione monegasca ha potuto constatare l’ampiezza dei danni causati dai torrenti della Roya che hanno devastato il comune di 352 abitanti distruggendo le abitazioni costruite sulle rive del fiume.

La Signora Maria Elena Cuomo e la Signora Bettina Ragazzoni durante la consegna delle chiavi al Comune di Fontan- 2 dicembre 2020 © Foto 2020 Fondazione Cuomo
I fuori strada offerti dovrebbero facilitare il trasporto di beni di prima necessità verso i villaggi dell’alto paese i cui collegamenti stradali sono stati interrotti in seguito alla tempesta. Nonostante i lavori stradali in corso, la circolazione rimane ancora molto limitata. Il tratto ferroviario, che un tempo assicurava la linea con i paesini, non circola più al di là della cittadina di Dalmas-de-Tende a causa delle infrastrutture fragilizzate dopo la tempesta. I viveri che erano convogliati con un treno sono ora trasportati con i veicoli fuori strada che parte da Saint-Dalmas-de-Tende via un pendio praticabile quando il tempo lo permette. È questo compito arduo che sosterrà la nuova flotta di veicoli offerta dalla Fondazione.

Sostenere l'assistenza sociale del Principato

Monaco

Articoli correlati

Share This