Come richiesto dal Direttore Professoressa Enrica Palmieri ho raccolto un po’ di dati sul Premio Roma, vedendo l’effettivo riscontro sui canali digitali a una settimana dalla manifestazione. Questa iniziativa ha raggiunto ottimi risultati: i numeri sono davvero buoni, considerando che è stata una prima volta e che abbiamo costruito l’evento sulla distanza (dei giurati e dei partecipanti). Un dato interessante questo, dal momento che siamo stati anche tra i primi a realizzare un evento costruito in questa modalità, che -possiamo affermare- altre istituzioni e realtà culturali italiane più o meno grandi, stanno prendendo come modello.

I dati dimostrano che abbiamo saputo “confezionare” un vero e proprio “prodotto culturale-digitale” che rispondesse alle esigenze di questo periodo. Siamo stati seguiti e condivisi anche grazie all’iniziativa legata alla giuria popolare che ha fatto sì che le persone, ognuno attraverso i propri canali, parlasse di sé, del proprio lavoro e quindi del Premio.

I dati dimostrano che il nostro pubblico maggiore è stato in Italia, ma le puntate del Premio sono state seguite addirittura in Australia, America, Inghilterra, Monaco, Albania, Taiwan, ecc. (vedi Tabella Allegata)

Nei giorni del Premio abbiamo avuto oltre 42mila minuti di visualizzazioni.

I dati dimostrano che il nostro pubblico maggiore è stato in Italia, ma le puntate del Premio sono state seguite addirittura in Australia, America, Inghilterra, Monaco, Albania, Taiwan, ecc. (vedi Tabella Allegata)

Insomma, l’occasione è stata davvero positiva in termini di visibilità, risposta e come dimostrazione che la creatività vince sempre, anche quando è costretta a “rapportarsi” con una pandemia.

Ricordo che i numeri che vedete in tabella allegata sono in crescita poiché il materiale resta visibile sulle pagine dell’AND (Facebook, Youtube e Sito Internet dell’Accademia). Una bella esperienza insomma, sotto tanti punti di vista: digitale, artistico, organizzativo, istituzionale ma anche e soprattutto emotivo (per tutte le belle emozioni che ha saputo regalarci).

LauraSciortino
Accademia nazionale di Danza, 21 luglio 2020

Premio Roma Danza

Roma, Italia

Articoli correlati

Share This