Il 20 ottobre 2020 presso il Palazzo Presidenziale di Dakar, la Dottoressa Maria Elena Cuomo, Presidente della Fondazione Cuomo, è stata decorata con la medaglia di Commendatore dell’Ordine del Leone dal Presidente della Repubblica del Senegal, Sua Eccellenza Macky Sall.

L’Ordine del Leone consiste nella più alta onorificenza senegalese che riconosce gli apporti umani, logistici ed economici di eccezionale portata nei settori civili, militari ed anche professionali. In questa ottica, l’Ordine riconosce il grande impegno della Fondazione Cuomo “a favore del Senegal e tutti i servizi dati alla Nazione senegalese”.

La Fondazione Cuomo ha interamente finanziato la costruzione, l’attrezzatura e l’operatività del Centro Cardio Pediatrico Cuomo (CCPC) di Dakar con un apporto di sei milioni di euro. Edificato nel Centro Ospedaliero Universitario di FANN, il CCPC coopera con il Ministero della Salute e dell’Azione Sociale senegalese e con la ONG francese La Chaîne de l’Espoir. Dal 2017, il CCPC ha eseguito più di 500 interventi cardio pediatrici. Dispone di un servizio di rianimazione all’avanguardia ed è stato una struttura fondamentale per la presa in carico e la cura dei pazienti positivi e in gravissime condizioni, in particolare durante il periodo di emergenza COVID-19.

Durante la cerimonia, erano presenti nel Palazzo Presidenziale Sua Eccellenza il Signor Cheikh Tidiane Sal, Ambasciatore e Capo del protocollo, il Signor Abdoulaye Diouf Sarr, Ministro della Salute e dell’Azione Solidale, il Dottor Cheikh Tacko Diop, Direttore del CHU di FANN, il Professore Gilles Dreyfus, Direttore Medico e Scientifico del CCPC ed il Dott. Francisco A. Diaz Lison, Direttore Generale della Fondazione Cuomo.

Discorso della Presidente della Fondazione Cuomo

Eccellenza,

Sono molto emozionata ed onorata del riconoscimento del quale Sua Eccellenza il Presidente della Repubblica del Senegal ha voluto insignirmi per la costruzione del Centro Cardio Pediatrico Cuomo.

Abbiamo molto discusso del progetto con i Membri del Consiglio di Amministrazione poiché la Fondazione, nei suoi primi dieci anni, ha costruito solo scuole per i bambini svantaggiati e l’aiuto si è esteso offrendo delle borse di studio agli studenti più meritevoli.

Il progetto è stato presentato dal Professore Alain Deloche alla Fondazione, diventato realtà grazie alla mediazione e al coinvolgimento del Professore Gilles Dreyfus, oltre all’impegno instancabile del Direttore del CHU FANN, Dottor Cheikh Tacko Dio, del supporto entusiasta del Professore Mouhamadou N’Diaye, del Professore Amadou Ciss, del Professore Oumar Kane, del Professore Ibrahima Bara Diop e al coinvolgimento dei Ministri della Salute e dell’Azione Sociale, la Professoressa Awa Marie Coll Seck e il Signor Abdoulaye Diouf Sarr.

Un ringraziamento particolare va al Direttore Generale della Fondazione, il Signor Francisco Diaz Lison, che è stato e continua ad essere, ogni giorno, in prima linea affinché il Centro funzioni correttamente e che diventi in tempi brevi il Centro di punta e di riferimento di tutta l’Africa dell’Ovest: il gioiello del Vostro magnifico Paese, Signor Presidente.

È per questo motivo, Signor Presidente, che Le chiedo, compatibilmente con i Suoi impegni istituzionali, di venire a vedere con i suoi occhi, questo “gioiello” abbellito dalle opere di artisti, figli del Vostro Paese, che hanno decorato con disegni di farfalle, di uccelli, di bimbi felici che corrono: un Centro dove la speranza della guarigione prevale sulla sofferenza e la pesantezza della malattia.

L’Istituto funziona molto bene, bisogna ringraziare i medici, gli infermieri, gli assistenti medici, le donne delle pulizie, i guardiani, i giardinieri, i cuochi, … tutti coloro i quali si sono dedicati al suo successo malgrado gli ostacoli inaspettati come il Covid. In questo caso anche, il CCPC ha affrontato, con tenacia grazie ai mezzi più all’avanguardia e moderni, la crisi sanitaria.

La Fondazione sarà sempre vicina al Vostro magnifico Paese, la Repubblica del Senegal.

Dakar, 20 ottobre 2020

Centre Cardio-Pédiatrique Cuomo, Dakar

Senegal

Articoli correlati

Share This